Desideri e volontà

Laura e Betta insieme a  Giorgio Napolitano. Forza Presidente, ha ancora poche ore a disposizione per votarle (se non l'ha già fatto!)
Laura e Betta insieme a Giorgio Napolitano. Forza Presidente, ha ancora poche ore a disposizione per votarle (se non l’ha già fatto!)

Mancano poco più di 13 ore alla chiusura delle votazioni del sondaggio del Corriere dello Sport. Due donne al comando e sono ancora loro: Laura Milani e Betta Sancassani, spinte dal popolo della Rete oltre il 40% delle preferenze. Bravo anche Enzino Abbagnale, saldamente al terzo posto. 

Si, ora ci sentiamo abbastanza al sicuro dopo il richiamato effettuato sabato affinché la famiglia del canottaggio italiano facesse sentire forte il suo sostegno verso le vogatrici lombarde della Nazionale e delle Fiamme Gialle. Jessica Rossi, oro nel tiro a volo, aveva sorpassato il nostro doppio Pesi Leggeri. Oggi, avanti di quasi 8 punti, Betta e Laura non sono più nel mirino della poliziotta di Cento. Brava, d’accordo, a colpire 99 piattelli su 100 (record mondiale) ma non abbastanza nel godere del plebiscito di riconoscenza ed affetto riversato dal pubblico sulle nostre atlete.

Rileggendo l’intervista realizzata da Francesco Padoa su “Il Messaggero”, mi piace sottolineare due loro pensieri.

Betta: «Bloccata da un infortunio a una costola. Atene 2004 e Pechino 2008 per me erano state esperienze negative, ero delusa, così stavo per appendere i remi al chiodo. Non avevo più stimoli. Ma poi mi sentii come se avessi lasciato qualcosa in sospeso. Con il sostegno delle Fiamme Gialle, la mia società e la mia famiglia sportiva, ho stretto i denti e deciso di diventare una pl».

Laura: «Anche io volevo smettere. Poi quando l’anno scorso ho perso papà ho sentito una scossa: ho deciso di continuare, ho affrontato la selezione della nazionale per gli Europei, in doppio con Elisabetta. È andata bene, ma quasi per caso… Se non avessi trovato Betta adesso non sarei qui con un oro mondiale al collo».

“Non si è padroni dei propri desideri, lo si è spesso della propria volontà”. Parole del sociologo francese Gustave Le Bon ed applicabili alle ragazze del nostro doppio. Forza, amici e amiche. Prima di dedicarvi alla spesa oppure alla scelta del vestito per la notte di Capodanno, rivolgere il vostro pensiero a chi ha scritto, nel 2013, pagine importanti della storia azzurra. Poi ci sarà il giudizio della giuria di ex atleti, tecnici e dirigenti, insieme a quella giornalistica, ma intanto consolidiamo l’ottimo parere del popolo del web.

Per votare Betta e Laura (clicca qui)

Per votare Enzo Abbagnale (clicca qui)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...