Ciao Dharmesh, vogatore indiano e soldato di pace

FISA Rowing World Cup 2009
Il quattro senza indiano a Poznan 2009

Dharmesh Sangwan. Un personaggio che poco o nulla dirà agli appassionati di canottaggio. Proprio per questo, è giusto dedicargli un minuto della nostra attenzione. A soli 33 anni, il soldato indiano ha perso la vita durante un attacco subito dal comparto militare delle Nazioni Unite nel Sud Sudan giovedì notte.  Il caporale indiano Sangwan stava servendo le Nazioni Unite allo scopo di riportare la pace in una regione martoriata dai conflitti interni. I ribelli, i Nuer, avevano preso d’assalto la base dei Dinka, la maggiore tribù locale. Sangwan è morto durante il conflitto a fuoco tra i due gruppi. Lascia una moglie e tre bambini.

Il soldato Dharmesh era anche uno dei migliori canottieri dell’India, i quotidiani online locali lo ricordano come “una delle prime stelle del canottaggio indiano”. Il suo coach Ismail Baig lo scoprì nel 2001 a Hyderabad. “Estremamente talentuoso e concentrato, aveva grandi potenzialità per diventare un buon canottiere”. In gara in quattro senza ai Mondiali di Monaco 2007 e Poznan 2009, aveva vinto anche numerose medaglie ai Giochi Asiatici.  

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...