Bruchi e farfalle

canottaggiomania_LaMura_AbbagnaleDomani e domenica, tutti a Teatro. Noi a Genova, al Verdi, per Il Piccolo Principe. Loro, a Terni presso la struttura della Umbria Servizi. Saranno ben 263 in rappresentanza di 101 Società, per seguire l’annuale Conferenza Tecnica Nazionale. Il primo incontro poco più di nove mesi fa, il 23 e 24 febbraio, e gli allenatori presenti erano 241. Ventidue in meno. Quindi, con il passare del tempo, l’attenzione sale. Continua a leggere Bruchi e farfalle

Annunci

Note di primo semestre

canottaggiomania_homeSei mesi. E’ proprio vero che il tempo vola e non te ne accorgi. In un anno, però, può capitare di tutto ed allora ti trovi a rivedere, in un film, una stagione iniziata sotto le insegne federali, proseguita lungo quasi quattro mesi di voluto anonimato per guarire dalla malattia Canottaggio e culminata, sempre nel 2013, a riflettere sui primi sei mesi di vita di un nuovo progetto. Rifletti, già, e capisci. Non sei guarito, sei irrimediabilmente spacciato! Perché è CanottaggioManiaContinua a leggere Note di primo semestre

L’ultima palata di Tom James

Tom James
Tom James (foto BritishRowing)

Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico, “per i servizi resi allo sport”. Campione olimpico nel 4 senza a Pechino 2008 e Londra 2012 e autore, insieme a Triggs Hodge, Reed e Gregory, del record mondiale in Coppa del Mondo a Lucerna 2012. A 29 anni,  Tom James decide di appendere i remi al chiodo. “Dieci anni di successi incredibili in Nazionale, mi sento molto fortunato: l’ultima Olimpiade è stata un’esperienza irripetibile, sono sicuro che non potrei in futuro vivere sensazioni migliori”. Già, questo è sicuro. Continua a leggere L’ultima palata di Tom James

Battisti ancora in copertina su WorldRowing

Romano Battisti
Romano Battisti

Torna a parlare su WorldRowing.com (clicca per leggere l’intervista) l’atleta del mese di novembre.  Lente di ingrandimento, quindi, sui pensieri di Romano Battisti. Il finanziere vicecampione olimpico ci spiega che attualmente sta sostenendo lunghe sessioni di allenamento. In singolo oppure in doppio con l’attuale partner Francesco Fossi. A Sabaudia, nelle acque del lago di Paola, dove le condizioni climatiche consentono di allenarsi e trascorrere anche un dolce inverno. “Quasi tre ore in barca nel pomeriggio”.  Continua a leggere Battisti ancora in copertina su WorldRowing

Premi Atleti al ribasso

canottaggiomania_premi_AtletiIn orbita Premi, in due dei precedenti editoriali, l’attenzione è andata solo alla situazione dei Tecnici.  Dopo l’anticipazione del Presidente ANAC Maurizio Ustolin, poi confermata dal successivo comunicato federale, il canottaggio italiano è venuto a conoscenza del fatto che il Consiglio Federale non ha deliberato riconoscimenti in denaro per i più meritevoli ma l’assegnazione di dieci Crociere. Preso atto di ciò, sottolineando la correttezza del nostro Presidente nell’affrontare la questione senza blandire o peggio tentennare, su questo blog si è voltata pagina perché l’universo remiero è vasto e tanti sono gli argomenti, giornalieri, degni di esser trattati. Continua a leggere Premi Atleti al ribasso

Uno e trino: Simone Venier

Simone Venier
Simone Venier

Il canottiere, il marito ed il papà. Uno e trino. Si, possiamo proprio dirlo che l’incontro con Valeria, raccontato anche da riviste patinate e dalla trasmissione “La Vita in Diretta”, ha cambiato radicalmente l’esistenza del finanziere Simone Venier. In meglio, naturalmente, con l’arrivo, l’1 marzo 2012, del piccolo Gioele ed il conseguente matrimonio con la donna della sua vita. Cerimonia in spiaggia, a Sabaudia (luogo del primo incontro), con tutti gli invitati vestiti di bianco. Felicità in famiglia, con il desiderio di ritrovare questa sensazione, pienamente, ai remi. L’argento di Pechino 2008 e Lake Karapiro 2010 nel quattro di coppia, poi un’Olimpiade, Londra 2012 in quattro senza, che Simone desidera archiviare in fretta. Il nostro dialogo. Da Chungju, “punto di partenza” assieme al bronzo agli Europei 2013 di Siviglia, al rapporto con il coach Franco Cattaneo, passando per la famiglia, la nuova stagione ed arrivando a… Forum.  Continua a leggere Uno e trino: Simone Venier

Remando con la psicologia: Sara Magnaghi

Sara Magnaghi
Sara Magnaghi

Giovanissima, me la ricordo abbracciata a Massimo Casula dopo la vittoria della finale B del quattro di coppia Junior ai Mondiali di Racice. E’ tra le piacevoli sorprese di questa stagione. Brava a inserirsi nel gruppo di vertice del canottaggio femminile dopo il secondo posto agli Europei, a bordo dell’Ammiraglia, a Varese 2012. Continua a leggere Remando con la psicologia: Sara Magnaghi