Il Trofeo del Mare ritorna a Trieste

L'otto Yole del CC Saturnia e coach Spartaco Barbo
L’otto Yole del CC Saturnia e coach Spartaco Barbo

Prima di approfondire questi Campionati, occorre fare una premessa. In circa quindici anni, non avevo mai vissuto le emozioni di un Tricolore alzandomi la mattina dal letto, facendo colazione in famiglia e raggiungendo, nel giro di dieci minuti, il campo di regata. I Campionati Italiani in Tipo Regolamentare: per me questo e molto altro. A livello personale, una sensazione davvero particolare in quanto quest’anno, contrariamente agli ultimi quattro, ho seguito soltanto due mezze gare: il sabato del Memorial d’Aloja e la domenica dei Campionati Italiani Ragazzi ed Under 23. Quattro e sei mesi, senza riuscire a immergersi a pieno nell’ambiente remiero, sono tanti. CanottaggioMania colma il vuoto ma, anche se ormai si parla e “condivide” tramite Skype, Facebook, Twitter o WhatsApp, il contatto personale resta insostituibile. 

Ma bando alle ciance, è importante sottolineare quanto accaduto a Pra’, a cominciare dal quinto successo consecutivo firmato da Leopoldo Sansone, alfiere del CRV Italia, nel canoino Senior. Basta scommesse su questa specialità in futuro, quote bassissime nel 2014 in caso di vittoria di Leo. Targato Napoli anche il due Yole. Formazione che vince non si cambia e così il RYC Savoia punta ancora, dopo l’oro in due con a Sabaudia, su Castaldo, Infimo ed il timoniere Giobbe. Scelta molto felice. Mumolo e Gabbia profeti in patria per un Elpis d’oro nel doppio canoe. Doppio successo, invece, per il Saturnia nel quattro ed otto Yole, in quest’ultimo caso piegando Lario e Firenze. Mansutti, Ferrarese, Tedesco ed Ustolin (tim. Kiraz) concedono il bis e così arrivano i punti decisivi per la conquista del Trofeo del Mare, lasciato a Lago Patria nelle mani della Pro Monopoli per due anni e di nuovo, così, alzato da coach Barbo, dal presidente Verrone e dalla DS Orzan. Il terzo successo arriva nel doppio canoe con Elena Waiglein e Silvia Verrone. 

Donne d’oro? Non possiamo non pensare a Chiara Ondoli (De Bastiani Angera), campionessa iridata Junior, che nel giro di mezz’ora porta coach Vesco a festeggiare i successi nel canoino Senior e Junior. L’eterna Antonella Corazza e la giovane Ilaria Broggini capitalizzano al massimo gli sforzi nel doppio canoe con i colori della Canottieri Corgeno. Gongola la Sisport Fiat (Chiara Gilli, Eleonora Bianca, Gaia Palma, Carlotta Zuanon e timoniera Diletta Zanin) nel quattro Yole.

C’è un’altra doppietta da registrare, complimenti alla Timavo di Claudio Cristin.
La GIG non ha segreti ed ecco il successo dei Ragazzi (Paride Centazzo, Samuele Centazzo, Arturo Maiello, Francesco Rusconi, tim. Andrea Rossini) e delle Ragazze (Stefania Buttignon, Carlotta Leghissa, Alice Sansa, Majkol Tomasini, tim.Veronica Signorelli). 

Altre belle pagine nella categoria Junior vengono scritte da Canottieri Firenze (Lorenzo Pietra Caprina, Lapo Corenich, Alessandro Calabrese, Jacopo Mancini e timoniere Niccolò Mancusi) nel quattro Yole, CC Peloro (Giacomo Gaggiotti, Giovanni Ficarra) nel doppio canoe, Antonio Vicino (CRV Italia) nel canoino.

Da Genova a… Genova! Arrivederci al prossimo week end per il Coastal Rowing, nel suggestivo scenario del Porto Antico.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...