Otto: guardare oltre Chungju e insistere nel Progetto

La stanchezza dell'otto, all'arrivo dopo il recupero
La stanchezza dell’otto, all’arrivo dopo il recupero

Dal fronte paralimpico a quello olimpico, dalla gioia del nostro quattro con LTA all’amarezza per l’uscita di scena di altre due imbarcazioni: l’otto maschile e l’otto femminile.  Oggi servivano una grandissima impresa (uomini) ed un miracolo (donne) per superare il recupero. Non sono arrivati. La finale al Mondiale di Chungju era uno dei tanti obiettivi, non l’obiettivo principale di questo gruppo che nel corso dell’intera stagione si è allenato con grande generosità e senza risparmio. Il pensiero e gli sforzi di tutti sono rivolti alla qualificazione a Rio de Janeiro 2016, a un’Olimpiade dove, a bordo di un’Ammiraglia, gli uomini mancano da Atene 2004 e le donne non sono mai state. Probabilmente, siamo ancora indietro. Forse, molto indietro, rispetto alle prime sette potenze maschili ed alle prime cinque femminili. Continua a leggere Otto: guardare oltre Chungju e insistere nel Progetto

Annunci

Para-Rowing d’argento a Chungju

Il 4 con LTA sul podio del Mondiale 4 anni dopo
Il 4 con LTA sul podio del Mondiale 4 anni dopo

Quattro anni dopo, eravamo a Poznan ed era l’agosto 2009, il quattro con LTA torna sul podio al Mondiale Para-Rowing. Arriva la medaglia d’argento, pronosticata da CanottaggioMania alla vigilia, grazie a Paola Protopapa (CC Aniene) Lucilla Aglioti (CC Aniene), Tommaso Schettino (CC Aniene) ed Omar Airolo (Canottieri Gavirate). Al timone, ancora lui in Corea del Sud 25 anni dopo il trionfo dell’Olimpiade di Seul insieme ai fratelli Abbagnale, Peppiniello Di Capua. Una gara molto bella, nel pomeriggio avremo anche il piacere di seguirla su RaiSport dalle 14:45. Solo i campioni paralimpici della Gran Bretagna, attardati nei primi 400 metri, sono rimasti davanti all’Italia che poi ha ben difeso il secondo posto dagli attacchi del Sudafrica, allenata dal nostro Marco Galeone. Continua a leggere Para-Rowing d’argento a Chungju