La motivazione più forte dell’operazione: Martino Goretti

Martino Goretti
Martino Goretti

Riprendere la propria strada subito dopo una delicata operazione d’appendicite. In tempi record. Roba da Martino Goretti, il nostro poliziotto scuola Moto Guzzi, che, dopo la sua prima Olimpiade da capovoga del quattro senza PL, è pronto a gareggiare in Corea del Sud. Barca inedita, il due senza PL. Inedita, perché con lui c’e’ Elia Luini, già compagno di barca a partire dalla Trio e poi agli Europei in quattro senza. Con Martino, in questo Dialogo, andiamo a ruota libera. Come sempre, come ai (non troppo) vecchi tempi. Continua a leggere La motivazione più forte dell’operazione: Martino Goretti

L’ingegnere scalatore: Francesco Rigon

canottaggiomania_Rigon_Francesco2
Francesco Rigon

Ventiseienne canottiere veneto, cresciuto nella Sile Treviso ed ora in forza alla Forestale, dai molteplici interessi. E’ ingegnere chimico, ama la montagna e la lettura. E’ a capovoga del quattro di coppia PL che riprova la scalata del tetto mondiale dopo due anni. C’era Francesco Rigon nel 2011 a Bled quando insieme a tre volponi, quali Daniele Gilardoni, Stefano Basalini e Franco Sancassani, liquidava tutta la concorrenza. Allora era il più giovane ed ora, da capovoga, sara’ la chioccia di tre esordienti a livello assoluto: Andrea Cereda (Marina Militare), suo compagno nel trionfo Under 23 di Racice 2009, ed i freschi iridati Paolo Ghidini (Sebino Lovere) e Matteo Mulas (Lavoratori Terni). Approfondiamo molte cose in questo nostro Dialogo.  Continua a leggere L’ingegnere scalatore: Francesco Rigon