Record per il Mondiale di Chungju con 73 nazioni!

Pcanottaggiomania_chungju_logoartecipazione record per la prossima edizione dei Mondiali. L’Italia, da poche ore arrivata a Chungju dove sta prendendo confidenza con il cibo (voci discordanti sulla qualità) e testando le comodità dell’hotel, è una delle 73 nazioni iscritte alla rassegna iridata in programma dal 25 agosto all’1 settembre. Polverizzato il primato di Bled 2011, con 68 Paesi alla ricerca dei pass per Londra 2012. Quasi mille atleti (948) a Seoul andranno a comporre le 384 imbarcazioni del programma-gare. Ricordiamo che per la prima volta i Mondiali si terranno in Corea del Sud e per la seconda, invece, in Asia dopo Gifu 2005.  Fitta la presenza di vogatori e vogatrici asiatici. Coreani iscritti in ben ventuno specialità con speranza di medaglia nel singolo leggero maschile ed in quello femminile, in gara anche India, Indonesia, Giappone e Malesia. Stati Uniti con ben 27 barche iscritte, seguiti dall’Italia con 24 anche se la team manager Marcella Iacovelli ritirerà Francesco Cardaioli, rimasto a casa per colpa di una tonsillite. Per la prima volta nella storia, al Mondiale scenderanno in acqua equipaggi in forza a Qatar, Namibia, Libia, Costa d’Avorio e Vanuatu. Continua a leggere Record per il Mondiale di Chungju con 73 nazioni!

A Chungju per lasciare un’impronta azzurra

Ventitrè equipaggi azzurri in Corea del Sud ed al momento in cui scriviamo sono tutti in viaggio tra Dubai e Seoul. Cinquantaquattro uomini, comprese le riserve, al netto del forfait dell’ultima ora del singolista Francesco Cardaioli causa tonsillite. Trentuno donne, come il numero degli esordienti nelle specialità olimpiche ecanottaggiomania_chungju paralimpiche. Molti, moltissimi giovani con una chance importante. Quindici tecnici: quattro per le quattro barche della punta Senior, tre per le due della coppia Senior, tre per le sei del settore leggero maschile, tre per l’intero settore femminile (otto equipaggi), due per il settore Pararowing (tre equipaggi). Continua a leggere A Chungju per lasciare un’impronta azzurra