Mondiali Junior: l’Italia barca per barca

Il quattro senza agli Europei 2013
Il quattro senza agli Europei 2013

Tutti a Trakai per il Mondiale Junior, tutti in Lituania che torna a ospitare un evento di grande rilievo internazionale un anno dopo i Mondiali Under 23. Fari puntati, quindi, sulla squadra azzurra Junior, diretta da Antonio Colamonici (uomini) e Claudio Romagnoli (donne). Si riparte dalle sette medaglie degli Europei, vinte a fine maggio nel nuovissimo impianto di Minsk (Bielorussia). 

Anche questa volta, con l’insostituibile contributo delle nostre fonti, CanottaggioMania può anticipare le formazioni degli equipaggi maschili e femminili al prossimo Mondiale che scatterà il prossimo 7 agosto. 

Il quattro con vincitore a Minsk
Il quattro con vincitore a Minsk

UOMINI. Dal singolo al quattro con. Rispetto a Minsk, Antonio Vicino  lascia la sua imbarcazione azzurra a Michele Mazzarini  e sale a bordo del quattro con campione continentale insieme a Jacopo Mancini, Davide Gerosa e Niccolò Pagani (tim. Niccolò Mancusi). Scende Alessandro Piffaretti e sale sull’otto dove dividerà le fatiche insieme al capovoga Neri Muccini, Leonardo Pietra Caprina, Simone Tettamanti, Vittorio Serralunga, Emanuele Fiume, Lorenzo Gerosa ed Andrea Maestrale (tim. Patrick Rocek). Il quattro senza , detentore del titolo mondiale ed europeo, è il nostro asso di denari. Ovviamente formazione invariata con Lorenzo Pietra Caprina, Giovanni Abagnale, Luca Lovisolo e Alberto Di Seyssel. Nel due senza, invece, tocca a Damiano Sibillo e Tommaso Borsini. Passando alla coppia, anzi tornandoci dopo l’annuncio del singolista, il doppio sarà formato da Andrea Colombo e Alessandro Montaldi ed è conferma anche per il quattro di coppia vicecampione europeo, con a bordo l’iridato Andrea Crippa, Andrea Guanziroli, Stefano Morganti e Riccardo Coan. 

canottaggiomania_4coppiafemm_Minsk
Il quattro di coppia secondo a Minsk

DONNE – Cambio nelle barche corte di coppia. Bianca Laura Pelloni sarà la singolista, il nuovo doppio è formato da Arianna Mazzoni e Paola Piazzolla. Conseguentemente, cambia anche il quattro di coppia, argento a Minsk. Con Valentina Rodini, Chiara Ondoli e Stefania Gobbi, c’è Valentina Iseppi. La scelta di portare un forte otto ai Mondiali porta i tecnici federali ad aumentare il numero delle convocate ed a variare le formazione di tutte le altre barche di punta rispetto agli Europei. Il due senza (secondo in Bielorussia) conta ancora sulla presenza di Federica Cesarini, affiancata da Elisa Mapelli. Il quattro senza è totalmente nuovo con Giulia Campioni, Elena Waiglein, Carmela Pappalardo e Ludovica Serafini. Ecco l’otto: Serena Lo Bue, Lucrezia Fossi, Ilaria Broggini, Veronica Calabrese, Sara Barderi, Silvia Terrazzi, Claudia De Stefani, Sandra Celoni e, al timone, Camilla Contini. 

 

 Avremo commesso qualche errore in queste anticipazioni? Non lo sappiamo, nel caso non lo abbiamo fatto apposta! 

3 pensieri riguardo “Mondiali Junior: l’Italia barca per barca”

  1. Nelle junior hanno rimescolato tutte le barche per fare un possibile forte Otto!
    Ma pensi che si possa recuperare il divario abbastanza notevole visto agli Europei di Minsk??
    Sempre con la speranza che le altre barche non facciano un flop visto il notevole cambiamento forse in positivo ma forse anche in negativo!!!
    La cosa mi fa restare abbastanza perplesso!
    Comunque grazie per le l’anticipazioni,vai avanti così!!
    Pasquale

    1. Grazie Pasquale x il tuo intervento. Io ho la massima fiducia in Claudio Romagnoli e nelle sue scelte. Con l’otto, negli ultimi quattro anni, ha dimostrato di saperci fare. Pertanto seguiamo con attenzione l’avventura delle nostre ragazze a Trakai. A presto, Marco

  2. Ciao Marco ,ho letto la dichiarazione di Romagnoli,e devo dire che ne sono rimasto molto perplesso!!
    Mi spiego :tutta la preparazione premondiale impegnata su l’otto e le barche del quattro,e le corte??
    Poi l’otto ha fatto lo stesso risultato come le altre nel mondiale 2012 (anche se negli annali rimarrà il primo posto, generosamente regalato dalla Romania) .
    Ma gli equipaggi delle altre barche come possono accettare una simile dichiarazione?
    Buon lavoro ,Pasquale

Rispondi a Pasquale Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...