Per chi non c’era o non può leggere

Ordini di partenza o lettera di un'ammiratrice per il DT?
Ordini di partenza o lettera di un’ammiratrice per il DT?

Giornata di selezioni a Piediluco per il Mondiale Under 23, il Mondiale Junior e la Coupe de la Jeunesse. Dopo molti anni, i risultati vengono resi disponibili dalla direzione tecnica solamente per le Società (dirigenti e tecnici) della FIC registrate su Canottaggio.net. Risultano inaccessibili, quindi, a tutti gli altri. Ma CanottaggioMania vi rende noti i vincitori. Sicuramente, nei prossimi giorni, le Circolari di Convocazione del Centro Tecnico Nazionale ci chiariranno meglio le idee. Ricordiamo che gli Under 23 maschili (caposettore Spartaco Barbo) sono in raduno a Sabaudia dal 5 luglio e qui vi rimarranno sino al 21 prima di partire per Linz. Donne a Piediluco nello stesso periodo mentre gli Junior, arrivati nel lago umbro insieme ai fratelli maggiori,  affronteranno ben 14 giornate di allenamento federale in più terminando il ritiro pre-Mondiale il 3 agosto prima di volare a Trakai.

Oggi cosa è successo? Netta vittoria di Michele Mazzarini in singolo Junior, su Venora e Guadalupi, mentre doppio e due senza sorridono rispettivamente a Colombo-Montaldi (secondi Broglio-Ossola) e Sibillo-Borsini (Tommaso) su Gaggiotti-Ficarra. Tutte barche FIC, allestite dai tecnici federali. Sempre nelle barche corte, questa volta femminili, sono le barche federali a primeggiare: la singolista Valentina Iseppi (seconda Bargiacchi, terza Guerra), il doppio Piazzolla-Pelloni (seconde Maule-Lisi, terze Verrone-Lonzar) ed il due senza Cesarini-Lo Bue (seconde Jorio-Fabbruzzi, terze Evangelisti-Maddaloni). Barche lunghe?  Anche qui vittorie FIC: quattro senza (D’Alterio, Ribolzi, Fragliasso, Possamai) e quattro di coppia (Giulivo, Cardella, Dini, Fiume). Il quattro con? Firenze! Pola, Corenich, Bellisario, Borino (tim. Marras). L’otto? Gavirate! Rovera, Ghittori, Brunelli, Schwartz, Sturaro, Biolcati, Petenatti, Sterzi Federico, tim. Corritore. Gavirate, Corgeno e Lario: tre lombarde per il quattro senza femminile più forte delle selezioni composto da Rovei, Cavazzin, Bettio e Macrì. La sfida tra i quattro senza Junior rosa FIC premia Serafini-Pappalardo-Waiglein-Campioni.

Under 23?Pronti! Il doppio più veloce è Corazza-Mondelli (Corgeno-Moltrasio) e le singoliste parlano il mio dialetto: Veronica Paccagnella, iscritta come FIC ma tesserata Elpis, e la leggera Denise Zacco (Murcarolo). Arcangiolini-Marzari, già brave agli Europei, si confermano anche alle selezioni. Dal due senza al doppio femminile, firmato da Gigliobianco e Denich. Il doppio leggero femminile più veloce? Quello di Elena Coletti e Federica Pala.

Altre tre gare ma troppo difficili da comprendere alle due di notte…

Integrazione (grazie Stefano dal’Ilva Bagnoli). Allora la prima e le ultime 2 gare della selezione erano  a dispendio, partivano prima le barche più lente ovvero 1x 2- 2x 4+ 4- 4x e 8+. Secondo una tabella si stabilisce il tempo di distacco, poi all’arrivo si vede chi arriva primo, secondo ecc. Le barche che hanno viaggiato più veloce: la prima e l’ultima tirata l’ha vinta il 4x nei maschi e il 4- nelle femmine, però nell’ultima tirata le barche corte sono arrivare dietro e si deve, secondo me, alla presenza del caldo e della seconda gara che, nelle barche corte, si sente di più.

3 pensieri riguardo “Per chi non c’era o non può leggere”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...