Delusioni Junior? Pensa al domani!

Alin Zaharia e Francesco Cardaioli
Alin Zaharia e Francesco Cardaioli

Ebbene si, anche un orso come il sottoscritto può provare un po’ di nostalgia. E’ capitato oggi quando Pietro Vitucci, timoniere del Posillipo bronzo Junior 2009 e iridato Under 23 nel 2010 (quattro con), ha messo “Mi Piace” su uno dei miei fotomontaggi post Mondiale del 2012. Poco dopo, però, ho ripensato al momento della “composizione” e la nostalgia è sfumata in un piacevole ricordo. Eravamo in Lituania e, finite le gare, in attesa della cena nella hall dell’albergo, mi dilettavo su Facebook a ricostruire la storia di Alin Zaharia e Francesco Cardaioli, compagni di lacrime sia a Brive la Gaillarde 2009 (quarti nel doppio Junior a pochi decimi dall’argento) sia a Trakai quando il primo vinse l’oro nel quattro senza PL ed il secondo il bronzo nel doppio. Lacrime di delusione, lacrime di gioia. Dal tormento all’estasi con un tabù sfatato tre anni dopo con i dovuti interessi. Storie che si ripetono. Ma il pensiero va anche e soprattutto a tutti coloro che schiumano rabbia per una mancata convocazione al Mondiale Junior. Il passaggio per il Purgatorio, la Coupe de la Jeunesse, non è un castigo divino ma la possibilità di fare esperienza e trovare nuove motivazioni per il Mondiale Under 23 dando seguito alla propria crescita sportiva. Ragazzi e ragazze, non dimenticatelo! Prima di gettar la spugna a 18 anni, pensateci bene poiché il bello viene ora. Un altro esclatante esempio lo abbiamo fresco fresco: il nostro vicecampione olimpico, oro continentale, Romano Battisti, soltanto ottavo (nell’otto) al suo unico Mondiale Junior nel 2004.

Quest’anno, i Mondiali Under 23 saranno a Linz (Austria) dal 24 al 28 luglio. Tra un mese, o poco meno,  CanottaggioMania anticipa le informazioni per i coach e per gli spettatori lanciandovi verso il sito ufficiale. E’ un ritorno in Austria. Ci siamo stati nel 2011 proprio, guarda caso, per la Coupe de la Jeunesse. Due anni fa, un giovanissimo Francesco Pegoraro vinse l’oro e l’argento nel singolo. Dodici mesi dopo, a Trakai, si laureò campione mondiale nel quattro di coppia Pesi Leggeri ed ora è in raduno in vista della prova di Coppa del Mondo di Lucerna. Insieme a Zaharia, insieme a Cardaioli. Visto? La storia si ripete.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...